• italianiliberieforti-banner-ilef
  • LIBERIVERITA
  • proposte e progetti
  • Popolari e Flash 2

“Lessico sturziano” presentato a Palermo

di Popolari Liberi e Forti Martedì, 13 Maggio 2014

0.0/4 rating (0 votes)

“Lessico sturziano” presentato a Palermo

Presentato a palazzo dei Normanni, a Palermo, il “Lessico sturziano”, un ponderoso volume di oltre 1000 pagine, promosso dalla facoltà teologica di Sicilia, al quale hanno contribuito un centinaio di studiosi italiani e stranieri. Moderato dal prof. Eugenio Guccione, sono intervenuti offrendo significativi spunti di riflessione, il cardinale Paolo Romeo, arcivescovo di Palermo, il rettore Roberto Lagalla, il prof. Walter Crivellin dell’università di Torino e il padre Bartolomeo Sorge. Gli interventi, di altissimo profilo scientifico, hanno trattato i vari temi che caratterizzarono il magistero politico, civile e spirituale del sacerdote calatino. Particolarmente forte la frase, pronunciata nel corso del suo intervento dal cardinale Romeo nei confronti dell’autonomia regionale siciliana che “avrebbe dovuto perseguire sviluppo ed è divenuta, “filone privilegiato per l’approfittamento”.

Anche padre Sorge, raccontando un personale aneddoto, ha voluto approfittare dell’occasione per lanciare un monito forte ai siciliani ” che devono smettere di piangersi addosso”.

Tornando al volume, peraltro analiticamente raccontato dal prof. Crivellin, si tratta di un’opera che, per la sua profondità e per il metodo scientifico adottato da ciascun autore, costituirà un riferimento forte per quanti studiosi vorranno cimentarsi nell’approfondimento delle tematiche sturziane. “E’ Sturzo che spiega Sturzo” questo è stato detto dai curatori del volume la cui redazione ha comportato 5 anni di lavoro. Anche i curatori professori Antonio Parisi e Massimo Cappellani e l ‘editore Rubettino , che l’ha pubblicato, erano presenti ed hanno portato ai numerosi presenti il proprio saluto e, nel contempo, manifestato soddisfazione per il successo dell’iniziativa.

 

Clicca quì per leggere l'articolo originale tratto dalla pagina web de "siciliainformazioni.com"

  • Stampa l'articolo:

Commenti (0)

Leave a comment

Please login to leave a comment. Optional login below.